Tiziano Scarpa


Poesia scritta dalle parole #9

Non sei credibile
perché sei maschio.

Làsciatelo dire da noi parole
che in italiano infatti siamo femmine
la nostra desinenza è femminile.

(tra l’altro, è indicativo
che il sesso delle parole stia alla fine,
sulle estremità. Sarebbe come avere
cazzi e vagine aperte
sulle mani, sui piedi,
invece che protette fra le cosce
di due sillabe interne,
per esempio lamApad,
sofOfitt, temApest,
oppure sul cocuzzolo
Ofuoc, Aguerr, Efulmin, Odisastr)

Qualunque cosa dici
sei maschio quindi porco
puerile irresponsabile
ambizioso narciso.
E anche se soffri sarà sempre meno
della sofferenza femminile
che infatti è femminile.

Se il dolore è maschile
è perché è inferto dai maschi.

Lascia che siamo noi a rappresentarti,
a farti da avvocate.
Ogni riga è un processo
intentato da noi nei tuoi confronti
e questo ti conviene
perché mostrarti accusato
ti procura indulgenza
se non proprio una vera assoluzione.

 

Le nuvole e i soldi (Einaudi, 2018)

Tiziano Scarpa

Tiziano-Scarpa

 

Talking Heads
I zimbra

Versi scritti in una biblioteca tarlata

Ti scr vo in una bi lioteca t arlata dai tarl ,
che tar ano la iblioteca e ne fanno tarli.
I ta li eseguono sé stess , t rlano. Fili  uoti
dent o le cose comp tte sono dive tati arli, che
vuotano fili entro le cose compatte che sta no
iventando tar i. I l egni, le cart . La polv re. Tarlano
noi top , tar ano il loro stesso nome, lo vedi, lo
trasfor ano in t rli (m glio non scriv re il tuo
nome q i

 

Nelle galassie oggi come oggi (Einaudi, 2001)