Interno Poesia Workshop Estate 2024

INTERNO POESIA WORKSHOP ESTATE
Laboratorio di scrittura dal vivo
Cesenatico, sabato 15 giugno 2024

Dopo mesi di incontri on-line anche quest’anno torna Interno Poesia Workshop Estate in presenza, dal vivo. Si terrà a Cesenatico (FC) nella sede di Casa Moretti sabato 15 giugno dalle ore 9.00 alle 19.00 con Andrea Cati e Valerio Grutt.

Sarà una giornata di laboratorio sui testi dei partecipanti, approfondimenti sul mondo dell’editoria di poesia, e l’occasione di conoscersi e riconoscersi, fare un pezzo di cammino insieme.

È prevista, inoltre, per chi vorrà partecipare, una cena in spiaggia la sera del 15 e un altro appuntamento la mattina del 16 per trarre le conclusioni sul lavoro svolto.

CONSULTA IL PROGRAMMA COMPLETO IPW24

Quest’anno, inoltre, in occasione dei 10 anni del blog di Interno Poesia, il workshop vuole essere anche una festa, un’occasione per radunare la community, per ritrovarsi.

Costo del workshop: 150€*

*Cosa include il costo:
-Partecipazione ad IP Workshop Estate
-Quaderno e Shopper di IP
-Attestato di partecipazione
-Sconto del 10% su tutti i libri del catalogo di IP e IL
-Codice sconto con spedizione gratuita fino al 31/12/24

Nel costo non sono inclusi i pasti (ma abbiamo scelto location adatte a tutte le tasche) e l’eventuale pernottamento (per il quale abbiamo individuato una struttura comoda ed economica che ha a disposizione stanze singole, doppie e triple).

I posti sono limitati.

Per informazioni e iscrizioni: workshop@internopoesia.com

Valerio Grutt

valerio grutt interno poesia

 

Qui girano ancora le famiglie
degli operai che andavano al mare
con le figlie bionde che già piacevano
ai ragazzi e scomparivano nel buio
di pinete e ridevano dopo con le amiche
in esplosioni di felicità improvvise
nei deserti di luglio e di agosto.
Le vedo ora dopo pranzo nell’eco
di televisori e strilli di gabbiani
nel silenzio di case in affitto
di mamme che lavano i piatti.
Verranno fuori, più tardi, tra i vivi
con il sorriso dei villeggianti
splendidi di conquiste
con la semplicità delle vele.
Ragazzi e ragazze abbronzati
cercando di riconoscersi
sul porto canale, come se
tra le cartoline, i ciondoli, i braccialetti,
potessero trovare un pezzo di se stessi
smarrito, un segno luminoso,
una foto del paradiso.
Si preparano i camerieri per gli assalti
della sera, apparecchiano
con la tovaglia buona e si alza
già un odore di fritto misto
che fa voltare i marinai lontani.
Ma nei casermoni vuoti
che si riversano sul mare
c’è musica di ballate, canzoni
dell’estate, la voce di cose abbandonate
che qualcuno dovrà lucidare:
il Comune, un ricco imprenditore,
Garibaldi col piccione o io e te
luce nella luce degli occhi
e costumi bagnati
mentre svoltiamo con il manubrio
della bici e siamo ancora giovani
e felici tra i fantasmi di queste spiagge
nel vento, nello spettacolo del mondo.

 

© Inedito di Valerio Grutt