Chi siamo

interno poesia 3

 

 

 

 

 

 

Interno Poesia, nato ad aprile 2014, è tra i principali blog e siti letterari per la promozione e divulgazione della poesia: contemporanea, del ‘900, edita e inedita, italiana e straniera.

Con l’obiettivo di diversificare la ricerca e la proposta culturale a settembre 2016 è nato Interno Poesia Editore, un progetto editoriale esclusivamente dedicato alla promozione della poesia attraverso la nuova collana Interno Libri.

Andrea Cati è il fondatore e curatore del progetto Interno Poesia. Chi collabora con IP: Maria Grazia Calandrone, Claudio Damiani, Mario De Santis, Valerio Grutt, Franca Mancinelli, Giovanna Rosadini, Francesca Serragnoli, Andrea Sirotti.

 

 

Logo realizzato da Linda Armelius, che ringraziamo:
Interno Poesia

28 commenti su “Chi siamo

  1. Complimenti a tutti voi, passando nel vostro blog sono rimasto affascinato di parecchie poesie,tanto è vero che alcune le ho apprezzate molto al punto di farle quasi mie. non vi nascindo che vorrei provari anche io con i miei modesti pensieri,come mi sarò organizzato ci proverò certo non sarò al vostro livello,ma a volte quando ci si è in competizione si imparano molte cose.continuerò a leggervi.
    cordialmente saluto tutti ERNESTO SPAGNUOLO.

  2. buona sera sono Sandro Amerio e sono un poeta del Circolo culturale Pablo Neruda di Cinisello Balsamo , siamo circa in 20 persone e ogni tanto partecipiamo a degli eventi in Cinisello o a Milano, magari un giorno ci potremmo incontrare per confrontarci, distinti saluti Sandro Amerio

  3. Grazie per essere passati a leggere le mie pagine.
    Non conoscevo il vostro sito, ma sembra bellissimo,
    prenderò il tempo di esplorarlo, poesia dopo poesia.

    alla prossima

    Valeria

  4. Complimenti, bello poter leggere di poeti di così tante provenenze diverse. Si vede che le poesie sono selezionate con cura. E grazie per aver deciso di seguire il mio blog. 🙂

  5. Davvero un blog curato e ben fatto: leggibile e godibile,, se ne assapora un silenzio e una luce perfetti – per leggere poesia.

    Credo che sia voluta la scelta di omettere le biografia o qualche accenno agli autori e lasciare solo lo spazio alle parole. Subito la cosa mi ha perplesso, ma – bando alla pigrizia – probabilmente è la scelta più giusta.

    In bocca al lupo.

  6. non sapevo di questo sito, e ho conosciuto anni fa Andrea Cati, che dovrebbe ricordarsi di me.

    ti seguirò spesso, ho annotato il link

Rispondi