Laura D’Angelo

Stanchezze

Stanchezze, amiche, sorelle
mute compagne di giornate
gemelle, tutte uguali, in serie
in fila per uno, in fila per sei
stanchezze datemi un segno
che non sia magnesio o potassio,
datemi un segno che sia
un sogno, una svolta,
un nuovo passo.

Stanchezze, amiche, sorelle
compagne di nome e di fatto,
di stress, nervosismi, isterismi
pianti con il cuscino in braccio
a sciogliere un laccio,
un laccio sul cuore, di ali
gelate, stanchezze, nemiche,
siete i voli più belli
di ali spezzate.

Stanchezze, amiche, verità,
insonnie, rughe, saggezze
compagne di parole non dette,
di strade vissute, pensate,
urlate, raccontate al telefono,
ad una nuvola, al mare,

ad uno sguardo che sorride
per non farti invecchiare.

Cuore puro (Interno Libri Edizioni, 2024)

Scopri il libro

2 pensieri su “Laura D’Angelo

  1. Una poesia di gradevole lettura che alterna momenti di sano pragmatismo alle metafore che fanno sognare e poi quel finale, molto bello “ad uno sguardo che sorride per non farti invecchiare”.

Rispondi