Alessandro Burbank


Infanzia

Gli amici dell’infanzia
si ricordano di me
perché ero grasso ma
giocavo bene a calcio.
Avevo dribbling. E allora penso
che non c’è niente di più bello
se si viene ricordati
all’interno di un contrasto.

Salutarsi dagli aerei (Interno Poesia, 2018)

© Foto di Eddie Kaza

2 pensieri su “Alessandro Burbank

Rispondi a annaecamilla Annulla risposta