Rossana Abis

rossana abis

Io sono il solitario origliere
di ciò che dorme
(Lorenzo Calogero)

 

La circonferenza unica dei destini:
remoto è il punto che dilata
all’infinito lo sguardo.
Siamo la buona presenza onnisciente
dispersa e ritrovata in ogni luogo,
la compresenza sottesa del nulla
che in noi si rischiara
quando certi venti notturni
ci rendono d’un tratto translucidi
e friabili all’invisibile tatto.

 

Inedito di Rossana Abis

Rispondi