Anna Salvini

anna salvini interno poesia

Miracoli

Ti lascio abitare ogni angolo
della casa, far parte
di un quadro, scegliere
il film

il vaso dei fiori però
riempilo
ogni volta che puoi

l’odore sugli abiti lo tengo
stretto, lo stomaco anche
quando siedi con me
sul divano

sono piccoli miracoli le isole
che fa la vita, questo adagiarsi
di polvere e sole
che veste gli spazi, impregna
ogni singola fibra
ma non ci contiene del tutto

e non dico di te
perché sei solo tu
soltanto
la radice
che lega le lingue
tu solo conosci il nome
di tutte le stanze, il ritrarsi
del lago quando fa notte

io faccio
come se niente fosse

come la pioggia
del mio starti accanto.

 

© Inedito di Anna Salvini

© foto di Marco Rodolfo

4 commenti su “Anna Salvini

  1. Evviva, evviva, finalmente si riconosce il tuo valore
    Anna carissima, sono fierissimo di avere visto negli anni i tuoi progressi.
    brava, complimenti, ed anche la foto è troppo intelligente, compplimenti

  2. La considero una poesia … interna, figlia di emozioni proprie, intensa criptica dolce di tutto un po con una miscela degna dei caffè migliori. Brava

Rispondi