Alessandro Franci


Sono in attesa che finisca tutto
che i nomi siano scordati nel lutto dei loro addii.
L’oggi ha il suo vagito
nell’alba d’aria pura
con l’indaco sui tetti
tra scheletri di antenne
e sembrano scordati nel tumulto di amnesie
le insonnie sfinite le parole dette
sopra la città stupita ancora crettata di fari.

Debutto nell’oblio (Interno Libri Edizioni, 2024)

Scopri il libro