Valerio Grutt

grutt ignani

Noi non siamo di quella specie
che si divora, che dà
solo quando riceve.
Di quelli che cercano
il punto debole del vetro
e fanno del mondo tutto
un agguato del nulla.
Noi siamo gli indomabili,
abbiamo un altro odore.
Siamo gli ingenui rimasti
ad ascoltare il cuore della terra
che batte nelle cicale
quando l’estate è pazza
per la sua festa di luce.

 

© Inedito di Valerio Grutt

© Foto di Dino Ignani

3 commenti su “Valerio Grutt

  1. Ahhhh gli ingenui, gli indomabili….. ne so qualcosa… bei versi!
    Un giorno di questi dedicherò un po’ di spazio nel mio blog a questo autore, che merita! 🙂

Rispondi