Cristiano Poletti

cristiano poletti interno poesia

 

L’angelo o l’agnello

Avevano male
queste molte vite, ma anche il modo e il posto
dove durare, essere
in grado di reliquie.
L’acqua che manca, la mano che subito
si spalanca e chiede
l’acqua se è stata da vivi la fine
o l’inizio di un’edera infinita,
non so. Le lacrime perfette forse
bastano perché amando fossimo
un’altissima gioia.
Come nel quadro, l’angelo o l’agnello:
Prado, Louvre, Antonello da Messina.

 

© Inedito di Cristiano Poletti

Nota:
La poesia fa riferimento a due opere di Antonello da Messina: Cristo in pietà e un angelo, Madrid, Museo del Prado; Cristo alla colonna, Parigi, Museo del Louvre.

Un commento su “Cristiano Poletti

Rispondi