Paolo Volponi

Paolo-Volponi-e1323810847842

 

La vergine

 

I sassi bianchi
sono le tue spalle
gli alberi la tua statura;
è la tua gola che batte
se una rosa si muove
non vista nel giardino.

Dì pure al vento
di perdere il tuo canto
nella voce dei fossi,
al rosmarino
di chiudere i sentieri.

L’innocente starna
si leva alta sul bosco
e m’indica il tuo cammino.

 

da Poesie (Eianudi, 2001)

0 commenti su “Paolo Volponi

  1. Girai circa venti librerie per trovare “Sipario ducale”. Lo trovai da Feltrinelli in via del Babuino -chiusa nel 2013. Il commesso, un cinquantenne ancora con grembiule da libraio, mi disse che era ormai fuori catalogo e quella l’ultima copia. Spero che lo abbiano ristampato nel frattempo. Grazie, questa poesia è bellissima.

Rispondi